BONARDA dell'Oltrepò Pavese DOC Frizzante

€ 10,50

Quantità

[[quantity]]
medio corpo, intenso, fruttato

L’Oltrepò Pavese è un territorio collinare a forma di triangolo (Lombardia sud-occidentale), con la base verso la pianura padana. Un tempo faceva parte amministrativamente del Piemonte: da qui il nome “Antico Piemonte”. Oggi è compreso nella provincia di Pavia e si trova al di là del fiume Po rispetto al capoluogo; questo è il motivo della denominazione Oltrepò. L’intera zona è costituita da pendii collinari intersecati da torrenti e torrentelli che, da sud verso nord, portano le loro acque al Po. La vite è coltivata nel territorio di 42 comuni, per un’area di circa 16 mila ettari, allevati a Guyotmodificato. Nella collina bassa ed alta predominano le uve nere (80%), tra le più diffuse sono Barbera, Bonarda e Pinot Nero; sulle medie colline si trovano le uve bianche, tra le più importanti il riesling italico ed il moscato. Bonarda è il nome che viene dato nell’Oltrepo al vitigno Croatina, probabilmente autoctono e diffuso quasi uniformemente in tutta la zona

Colore

Annata

2020

Formato

Bottiglia 750 ml

  • Denominazione
    Doc/Dop
  • Regione
    Lombardia
  • Vitigno
    Croatina
  • Gradazione
    12% Vol
  • Abbinamento
    Carni rosse, Formaggi, Salume

Descrizione

L’Oltrepò Pavese è un territorio collinare a forma di triangolo (Lombardia sud-occidentale), con la base verso la pianura padana. Un tempo faceva parte amministrativamente del Piemonte: da qui il nome “Antico Piemonte”. Oggi è compreso nella provincia di Pavia e si trova al di là del fiume Po rispetto al capoluogo; questo è il motivo della denominazione Oltrepò. L’intera zona è costituita da pendii collinari intersecati da torrenti e torrentelli che, da sud verso nord, portano le loro acque al Po. La vite è coltivata nel territorio di 42 comuni, per un’area di circa 16 mila ettari, allevati a Guyotmodificato. Nella collina bassa ed alta predominano le uve nere (80%), tra le più diffuse sono Barbera, Bonarda e Pinot Nero; sulle medie colline si trovano le uve bianche, tra le più importanti il riesling italico ed il moscato. Bonarda è il nome che viene dato nell’Oltrepo al vitigno Croatina, probabilmente autoctono e diffuso quasi uniformemente in tutta la zona

Vinificazione e affinamento

Le uve mature vengono vinificate “in rosso” con una macerazione che dura
qualche giorno, a temperatura controllata. Il vino così ottenuto viene successivamente rifermentato per circa due settimane in autoclave con aggiunta di mosto concentrato delle stesse uve-base e di lieviti selezionati. Raggiunta la pressione desiderata (2,5 atmosfere) la fermentazione viene arrestata mediante refrigerazione ed il vino frizzante viene imbottigliato

Allergeni

Contiene solfiti

Provenienza

Oltrepò Pavese

Note di degustazione

Colore rosso rubino intenso; il profumo è vinoso, fragrante, con sentori di
viola, ciliegia e di frutti di bosco; il sapore è fruttato, pieno e vivace

Grado di zucchero

Amabile Secco Medio Dolce

Consumo ideale

1-2 Anni

Conservazione ottimale

Bottiglie coricate al fresco e al buio

Temperatura di servizio

3-6°C

Bicchiere consigliato

BALLON

Si consiglia con

Si esprime al meglio con salumi, carni rosse e formaggi di media stagionatura

Prima volta?

RICEVI

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere promozioni esclusive e novità prodotto. Ottieni subito 10€ di sconto sul tuo primo acquisto!


Questo campo è obbligatorio

*Potrai disiscriverti in ogni momento grazie al link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo settimanalmente