BONARDA dell'Oltrepò Pavese DOC Frizzante

€ 10,50

Quantità

[[quantity]]
medio corpo, intenso, fruttato

L’Oltrepò Pavese è un territorio collinare a forma di triangolo (Lombardia sud-occidentale), con la base verso la pianura padana. Un tempo faceva parte amministrativamente del Piemonte: da qui il nome “Antico Piemonte”. Oggi è compreso nella provincia di Pavia e si trova al di là del fiume Po rispetto al capoluogo; questo è il motivo della denominazione Oltrepò. L’intera zona è costituita da pendii collinari intersecati da torrenti e torrentelli che, da sud verso nord, portano le loro acque al Po. La vite è coltivata nel territorio di 42 comuni, per un’area di circa 16 mila ettari, allevati a Guyotmodificato. Nella collina bassa ed alta predominano le uve nere (80%), tra le più diffuse sono Barbera, Bonarda e Pinot Nero; sulle medie colline si trovano le uve bianche, tra le più importanti il riesling italico ed il moscato. Bonarda è il nome che viene dato nell’Oltrepo al vitigno Croatina, probabilmente autoctono e diffuso quasi uniformemente in tutta la zona

Colore

Annata

2019

Formato

Bottiglia 750 ml

  • Denominazione
    Doc/Dop
  • Regione
    Lombardia
  • Vitigno
    Croatina
  • Gradazione
    12% Vol
  • Abbinamento
    Carni rosse, Formaggi, Salume

Descrizione

L’Oltrepò Pavese è un territorio collinare a forma di triangolo (Lombardia sud-occidentale), con la base verso la pianura padana. Un tempo faceva parte amministrativamente del Piemonte: da qui il nome “Antico Piemonte”. Oggi è compreso nella provincia di Pavia e si trova al di là del fiume Po rispetto al capoluogo; questo è il motivo della denominazione Oltrepò. L’intera zona è costituita da pendii collinari intersecati da torrenti e torrentelli che, da sud verso nord, portano le loro acque al Po. La vite è coltivata nel territorio di 42 comuni, per un’area di circa 16 mila ettari, allevati a Guyotmodificato. Nella collina bassa ed alta predominano le uve nere (80%), tra le più diffuse sono Barbera, Bonarda e Pinot Nero; sulle medie colline si trovano le uve bianche, tra le più importanti il riesling italico ed il moscato. Bonarda è il nome che viene dato nell’Oltrepo al vitigno Croatina, probabilmente autoctono e diffuso quasi uniformemente in tutta la zona

Vinificazione e affinamento

Le uve mature vengono vinificate “in rosso” con una macerazione che dura
qualche giorno, a temperatura controllata. Il vino così ottenuto viene successivamente rifermentato per circa due settimane in autoclave con aggiunta di mosto concentrato delle stesse uve-base e di lieviti selezionati. Raggiunta la pressione desiderata (2,5 atmosfere) la fermentazione viene arrestata mediante refrigerazione ed il vino frizzante viene imbottigliato

Provenienza

Oltrepò Pavese

Note di degustazione

Colore rosso rubino intenso; il profumo è vinoso, fragrante, con sentori di
viola, ciliegia e di frutti di bosco; il sapore è fruttato, pieno e vivace

Grado di zucchero

Amabile Secco Medio Dolce

Consumo ideale

1-2 Anni

Conservazione ottimale

Bottiglie coricate al fresco e al buio

Temperatura di servizio

3-6°C

Bicchiere consigliato

BALLON

Si consiglia con

Si esprime al meglio con salumi, carni rosse e formaggi di media stagionatura

Prima volta?

RICEVI

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere promozioni esclusive e novità prodotto. Ottieni subito 10€ di sconto sul tuo primo acquisto!


Questo campo è obbligatorio

*Potrai disiscriverti in ogni momento grazie al link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo settimanalmente