Perché hai assolutamente bisogno di questi accessori?

Abbiamo selezionato gli immancabili accessori del vino, da regalarti o regalare, per imparare a conservare bene il vino dall’acquisto al consumo e vivere un’esperienza di degustazione completa e vicina alla perfezione

La corretta temperatura di servizio del vino è alla base di tutto, e pure restando valido che, a grandi linee, i bianchi devono essere bevuti freddi e i rossi a temperatura ambiente (per saperne di più clicca qui) potrebbe non essere così facile azzeccare i gradi giusti e rovinare tutto sul più bello. Ecco cosa potrebbe essere d’aiuto:


Cantinetta per vino

La cantinetta è un dispositivo di raffreddamento del vino che si comporta esattamente come una cantina garantendo quindi una temperatura costante, umidità adeguata e assenza di vibrazione e luce.  Quelle multifunzione hanno poi la possibilità di utilizzare diverse zone di temperatura, per conservare vini diversi su ripiani differenti. Le dimensioni delle cantinette in vendita variano da piccole a medie con una capacità che va da 12 bottiglie a 120, dalle più accessoriate alla più basiche, da esibire con fierezza in cucina, sala pranzo o se si possiede un angolo bar casalingo. Questa cantinetta (da non chiamare assolutamente frigo!) è diventata con gli anni sempre più in voga e pare proprio non possa mancare nella casa di un vero winelover!

 

Collarino termometro

Per le stesse ragioni della cantinetta, il collarino termometro per bottiglia ci aiuta a sapere con esattezza che temperatura ha raggiunto il nostro vino prima di essere servito o magari nel corso di una cena quando la bottiglia è da tanto ormai sul tavolo. Da applicare facilmente sulla bottiglia, basterà attendere qualche secondo per vedere apparire sul display i gradi del nostro vino. Alcuni riesco a misurare la temperatura fino a 65°, ma noi vogliamo sperare non sia necessario vedere raggiungere sul nostro collarino queste temperature!

 

 

 

Bene la temperatura, ma sul servizio?

Come forse saprai già, ci sono alcuni vini che non posso semplicemente passare dalla cantinetta al tavolo al bicchiere. Parliamo di vini da invecchiamento (sia bianchi che rossi) e vini molto giovani, entrambi hanno bisogno di un’attenzione specifica e di sostare in un particolare contenitore per separare, nel primo caso, i sedimenti dal vino e nel secondo caso per favorire l’ossigenazione. Hai già capito di quale accessorio stiamo parlando?

Decanter

Il Decanter è un recipiente in vetro molto simile a un’ampolla, dall’aspetto elegante e scenografico tanto che molti lo usano frequentemente come se fosse una particolare caraffa di servizio, ma erroneamente perché non è questa la sua reale funzione. Il suo nome deriva proprio dal verbo decantare ovvero travasare dolcemente, per separare appunto i sedimenti e impurità dal vino. Come si usa quindi? L’operazione di travaso deve essere effettuata con molta attenzione e lentezza, dei movimenti bruschi potrebbero rovinare il tutto e addirittura essere stressanti per il vino stesso che potrebbe perdere ogni aroma. Innanzitutto mettiamo in verticale la bottiglia che intendiamo decantare possibilmente 24 ore prima, a questo punto appoggiamo il collo della bottiglia al decanter e incliniamo leggermente; l’ideale sarebbe usare la fiamma di una candela o un accendino per illuminare la bottiglia e verificare l’andamento dell’operazione: quando stiamo per arrivare sul fondo è il momento di interrompere il travaso. Per i vini più giovani invece possiamo travasare il vino senza particolare cautela e favorire la totale apertura del bouquet aromatico.

 

 

Le immagini utilizzate in questo articolo sono tratte da Pinterest.


Adesso che ti abbiamo svelato gli accessori per il vino che non puoi non avere, dicci la verità, stai già prendendo le misure per la tua cantinetta?

 

 

Prima volta?

RICEVI

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere promozioni esclusive e novità prodotto. Ottieni subito 10€ di sconto sul tuo primo acquisto!


Questo campo è obbligatorio

*Potrai disiscriverti in ogni momento grazie al link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo settimanalmente