Festa della Mamma: le idee per festeggiarla

Una ricorrenza, un'occasione, una scusa in più per festeggiare le donne, che sono anche madri, compagne, figlie, zie, amiche.

Come ogni anno, arriva anche la festa della Mamma, la persona “ma come fa a fare tutto?” per definizione, l’occasione da cogliere al volo per gratificarla e farla sentire al centro dell’attenzione. Come? È vero, ci sono infiniti modi di farlo ma, forse non avevi ancora pensato al vino!

Ecco dunque alcuni consigli per festeggiarla augurandole un po’ di spensieratezza.


Relax formato Magnum

Sicuramente uno dei regali più desiderati è un po’ di tempo libero per sé stessa, magari una serata con le amiche per rilassarsi, per un pettegolezzo e un programma, per sognare una vacanza e il prossimo allenamento in palestra, per vedere un film in compagnia e commentare gli outfit dei vip! Perché non regalarle una Magnum da bere in compagnia? Un Prosecco che aggiunge un pizzico di allegria e fantasia per una serata leggera alla Sex and the City, un Franciacorta profondo e persistente per la serata film e infinite serie TV… ma se le cose da raccontare sono davvero tante, serve un vino caldo, complesso, che accompagna e anima i racconti, un Amarone intrigante! A proposito vuoi sapere tutte le ragioni per scegliere una Magnum?

Leggerezza in Rosa

La festa della mamma cade la seconda domenica di maggio quando è tempo di leggerezza, di uscire e fare un super picnic fuori dalle mura domestiche! Corri dunque in un negozio di oggetti per la casa e compra un cestino molto English-style, attrezzalo con tutti gli accessori, qualche chicca della gastronomia, e soprattutto, organizza una buona scorta di vino: perfetto per una giornata all’aria aperta un vino rosato, da servire ben fresco, perché è il vino più versatile del mondo, accompagna bene ogni tipo di piatto e ingrediente, e accontenta tutti palati. C’è solo da scegliere lo stile: se le piacciono le note fresche e di frutti di bosco appena raccolti ti consigliamo un Bardolino Chiaretto, oppure un Prosecco Rosé rosa brillante con sentori di pesca bianca, agrumi e piacevoli note floreali o magari un rosato pugliese, il Kreos, di carattere e stoffa, dal corpo strutturato e avvolgenti aromi maturi e speziati.

Per affinare i sensi e l’enovocabolario

Le donne, si sa, hanno i sensi super raffinati quindi perché non sfruttare questa dote naturale e diventare dei pro del vino? Per farlo bisogna conoscere un po’ di dettagli e praticare molto! La selezioni di libri per avvicinarsi al vino è infinita, così come i corsi, ma si può imparare anche con qualche gioco, in modo divertente e simpatico, condividendolo anche con gli amici. Un classico è il kit dei profumi del vino con tante piccole boccette per imparare a riconoscere gli aromi, la frutta sì ma anche i fiori o gli aromi terziari (il più famoso è il Nezduvin.com); i giochi sono molti, dal "Trivial edizione vino", o "WineOpoly"... quindi niente indugi, compra un gioco di società e accompagnalo con la “prova pratica” ecco alcuni vini intriganti con cui testare il proprio naso: un Re Manfredi Bianco spiccatamente aromatico fatto con Muller Thurgau e Gewurztraminer oppure un vino aromatico siciliano, un Grillo! oppure un Chianti Classico dai richiami di sottobosco e fiori!


Ecco alcune idee per una festa coi fiocchi, facci sapere cosa hai scelto per lei per quest’anno!

Prima volta?

RICEVI

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere promozioni esclusive e novità prodotto. Ottieni subito 10€ di sconto sul tuo primo acquisto!


Questo campo è obbligatorio

*Potrai disiscriverti in ogni momento grazie al link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo settimanalmente